martedì 4 dicembre 2012

Viennesi al miele


La mia ammirazione per il pasticcere Luca Montersino  è ormai cosa nota e quando l’altro giorno ho visto in edicola il suo nuovo libro sui mignon non ho saputo resistere e l’ho sfogliato subito, chi se ne frega se la commessa mi guarda male, come si fa a comprare un libro solo dalla copertina? Non mi ha delusa, sarà che la pasticceria mignon è da sempre la mia preferita, è così elegante, mi attrae più di qualsiasi altro dolce decoratissimo! Conto di comprarlo al più presto, sarà il mio regalo di Natale insieme ad altre cosette che ho visto in giro. Quest’anno ho deciso di puntare su regali utili e poco costosi!
La ricetta che propongo oggi e’ tratta dal libro Golosi di salute, io ho sostituito le farine di farro e kamut con quelle che mi trovavo in dispensa. Sono dei biscottini buonissimi,  belli e facili da realizzare, basta solo un minimo di pazienza e manualità col sac à poche, mi attirava molto questa ricetta per la diversità che ho trovato rispetto i viennesi tradizionali fatti con solo albume.
Come biscottino di Natale fa la sua bella figura!


Ingredienti:
  • 300 g di burro morbido
  • 120 g miele d’acacia (io millefiori)
  • 85 g di uova ( 1 uovo medio e 1 tuorlo)
  • 270 g di farina di riso Molino Chiavazza
  • 100 g di farina 00
  • 30 g di fecola di patate
  • 5 g di buccia d’arancia grattugiata (1 media)
  • 1 pizzico di sale 





Montare il burro con il miele, il sale e la buccia d’arancio grattugiata.



Unire gradatamente le uova leggermente sbattute, sempre continuando a montare



E le farine setacciate



dovrà essere un composto morbido, altrimenti poi si fa fatica a stamparli


Riempire il sac à poche con una bocchetta spizzata n. 10 e creare 3 rosette unite



A 150-160° per 15’, appena sono dorati vanno tolti.
Lasciarli raffreddare molto bene, sono fragili. Io li ho bagnati nel cioccolato fondente fuso e li ho decorati con la granella di nocciola



Carta da regalo STAR
Con questa ricetta partecipo alla raccolta  Biscotti di Natale di Formine e Mattarello e Dolce Forno





26 commenti:

  1. Oh mamma che biscotti golosi oltre che belli! Complimenti!

    RispondiElimina
  2. Sono fantastici! mi fa piacere sapere che il libro di Montersino è utile...io l'ho messo in lista come regalo di natale!!:=)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io! Che fosse bello, data la sua bravura, era scontato! Io ho guardato le ricette originali e ne ho trovate tante!

      Elimina
  3. sono veramente deliziosi...quanto sono buoni...complimenti

    RispondiElimina
  4. Questi li devo, devo, devo, fare! Al miele!! Noo.. ci impazzirei. E che belli ti sono venuti! :D Complimenti cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito bene, per caso li devi fare? Un bacio

      Elimina
  5. Bellissimi! Molto raffinati :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ricette di Montersino sono una garanzia, basta solo avere un minimo di manualità e si creano delle delizie!

      Elimina
  6. Molto delicati e complimenti per il tuo regalo di Natale. Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scelto proprio bene, basta poco per farmi felice, libri e attrezzi, cosa vuoi di più?

      Elimina
  7. Altro che bella figura, sono fantastici! E ti sono riusciti anche benissimo! Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, se ci sono riuscita io penso ci riesca chiunque! La sac à poche non è proprio la mia migliore amica!

      Elimina
  8. Sono favolosi.. e saranno pure ottimi!!! Io non amo molto farli.. anche se mangiarli tantissimo!!! smackkkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ci compensiamo, io non li mangio solo li preparo!

      Elimina
  9. Che belli e golosi questi biscottini, me li segno! Ciao

    RispondiElimina
  10. DELIZIOSI!!!!!!!
    Cosa aggiungo...sei bravissima.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ma il merito è di Montersino io ho solo eseguito!

      Elimina
  11. Anche io devo sfogliare prima il libro se poi non mi piace?!
    Però adoro i tuoi biscottini!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto, bisognerebbe fare una petizione per abolire i libri chiusi nel cellophane! Ma le commesse giustamente fanno il loro lavoro, anche se a un cliente fedele dovrebbero concedere questo privilegio!

      Elimina
  12. ciao Dana, grazie mille per la visita! quanta passione che ci metti in cucina! che golosi questi biscotti:-) complimenti per le ricette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vaty benvenuta, si la cucina è una delle mie passioni più grandi, sono contenta si veda!

      Elimina